L’acquisto consapevole si basa su dei principi molto semplici, che spesso vengono disattesi più delle volte per ignoranza degli acquirenti e venditori, per leggerezza  ed indolenza dei mediatori e dei periti degli istituti bancari  e per la ricerca  selettiva dei notai .

Diffidiamo di agenzie che non abbiamo fatto un analisi esaustiva prima di proporre in vendita un immobile. I mediatori dovrebbero,  secondo il codice civile (art. 1759 comma 1) , “comunicare alle parti le circostanze a loro note, relative alla valutazione e sicurezza dell’affare, che possono influire sulla sua conclusione”, come si fa  a comunicare conoscenza  senza documentarsi?

Lasciamo al Notaio le verifiche su eventuali ipoteche o vincoli , le ricerche sui registri immobiliari e l’accertamento della titolarità del diritto di proprietà del venditore , tutti elementi fondamentali per la vendita , ma non esaustivi per un acquisto a riparo da future grane.

Siamo disposti a pagare un  mutuo trentennale che mensilmente  ci toglie la libertà  , ma non impieghiamo denaro per un analisi preventiva  di quello che stiamo comprando con quel mutuo.

Avere un tecnico di fiducia, ( geometra, architetto, ingegnere)  , che esegua un’analisi puntuale dell’immobile prima dell’acquisto  o della vendita ci mette al sicuro da molti pericoli imminenti e futuri, da errori di valutazione che possono costare esborsi inaspettati.

Quali sono le domande che dobbiamo porre e porci :

  1. Questa casa ha una liceità urbanistica? Lo stato dei luoghi corrisponde al progetto autorizzato dall’ente preposto e alla planimetria catastale?
  2. Quale sono i requisiti tecnici e tecnologici da verificare? Quanta energia consuma questa casa ? Vi è un collaudo strutturale? Gli impianti sono certificati e a quando risalgono? Esiste un allaccio in fogna documentato?  Esiste un’agibilità /abitabilità?
  3. Quali sono le potenzialità spaziali dell’immobile? Come potrò disporre l’arredo? Posso riutilizzare i miei mobili? Questa casa risponderà alle mie esigenze quotidiane ? Posso ampliarla?
  4. I costi di adeguamento e ristrutturazione quanto ammontano? A quanto costa  il solo adeguamento alle norme vigenti in materia di impianti? Quanto potrebbe costare eventualmente una ristrutturazione completa e o un ampliamento?
  5. Posso accedere ai bonus in edilizia? Quali sono i bonus ancora validi e a quali di questi posso accedere ? Quanto posso risparmiare?

 

Non chiamate il tecnico dopo l’acquisto, chiamatelo prima .

Privacy Policy Cookie Policy